Fondo Pensione Credem - Cassa di previdenza dei dipendenti del Gruppo Credito Emiliano

link utili

Covip INPS

Progetto pensione

Calcola la tua Pensione integrativa:

Simulatore

Due Parole sul Fondo...

La CASSA DI PREVIDENZA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO CREDITO EMILIANO è un fondo pensione preesistente costituito in forma di associazione, dotato di personalità giuridica e operante in regime di contribuzione definita; l' adesione alla medesima è libera e volontaria.

La Cassa è soggetta alla vigilanza della Covip ed è iscritta all'Albo dei Fondi Pensione (sezione speciale I) con il n.1320.

Dotandosi di un piano di previdenza complementare si ha l'opportunità di incrementare il livello della futura pensione. In Italia, come in molti altri paesi, il sistema pensionistico pubblico di base è in evoluzione: si vive infatti sempre più a lungo, l'età media della popolazione aumenta ed il numero dei pensionati è in crescita rispetto a quello delle persone che lavorano. Cominciando prima possibile a costruirsi una 'pensione complementare', si può creare un capitale crescente con la logica tecnica del piano di accumulo, alimentato ogni mese anche da un contributo aziendale e con benefici fiscali importanti e crescenti col tempo. Una "riserva" crescente, che può essere investita anche in più comparti (garantito, bilanciato ed azionario). Che può poi essere utilizzata anche nel corso della vita lavorativa per specifiche esigenze finanziarie (con anticipazioni) e che servirà alla fine ad integrare la propria pensione di base. Così da mantenere un tenore di vita pressochè analogo a quello goduto nell'età lavorativa.

 

News dal fondo:

Nuova area riservata

Gentile aderente,

è disponibile una  nuova area riservata che ti permetterà di:

caricare autonomamente le richieste di erogazione (anticipi, liquidazione etc opzionando l’apposita funzione in procedura); per gestire un approccio graduale verso una forma paperless dovrai inizialmente scaricarti dal portale web la domanda che dovrà essere da te compilata e caricata in procedura,  unitamente a tutti i documenti integrativi previsti per la tipologia della richiesta e copia di un documento d'identità;
verificare in tempo reale lo stato delle tue pratiche ed effettuare integrazioni sulle stesse (vedi allegato);
avere a disposizione un maggiore set di dati

[ Leggi tutto... ]

Ti segnaliamo inoltre che:

-  al fine di rafforzare la procedura di riconoscimento dell’utilizzatore sarà prevista una preventiva registrazione ed una successiva autenticazione a 2 fattori sia per effettuare una disposizione che per una semplice consultazione. La registrazione permetterà di ottenere un codice OTP da utilizzare per il riconoscimento (in allegato 1 e allegato 2 trovi i dettagli che ti invitiamo di leggere con attenzione prima di una eventuale richiesta di assistenza);
- al primo accesso all'area riservata, qualora l’adesione esplicita abbia un'anzianità maggiore di 3 anni, ti verrà richiesta la compilazione di un questionario di autovalutazione che ti aiuterà ad orientarti tra le diverse opzioni di investimento; evidenziamo comunque che la compilazione di tale questionario ha carattere esclusivamente orientativo, è facoltativa e non sarà per te vincolante nelle scelte di investimento che hai già effettuato o effettuerai in futuro sulla tua posizione.

L'ufficio FPE rimane a disposizione per eventuali chiarimenti (casprev@credem.it  0522/582141-715-098)

Nuove opzioni di destinazione TFR al Fondo Pensione

Gentili aderenti,

Vi informiamo che con decorrenza 01/07/2022 il Fondo ha recepito nella propria documentazione (modulo di adesione, nota informativa) la possibilità, prevista dalla normativa di riferimento e dagli accordi tra le Fonti Istitutive, di destinare il TFR maturando oltre che in misura totale anche in misura parziale (20 o 50%) indipendentemente dall’anzianità contributiva previdenziale e dalle scelte eventualmente fatte sul tema in precedenti esperienze lavorative.

[ Leggi tutto... ]

Inoltre annualmente (nel mese di novembre e con decorrenza dal mese di gennaio dell’anno successivo) sarà possibile, in caso di adesione esplicita alla Cassa, modificare la quota di TFR maturando da versare al Fondo (sulle modalità si rinvia a futura comunicazione dell’ufficio TWL di Credito Emiliano)

Newsletter maggio 2022

Clicca qui

Esito procedura di voto dell'Assemblea dei Delegati della Cassa di Previdenza dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione

Clicca qui

Situazione Russia/Ucraina

Gentili aderenti,

con riguardo agli effetti prodotti dal conflitto Russia-Ucraina in corso desideriamo informarvi, come Fondo Pensione dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano, circa alcuni punti che riteniamo essere qualificanti in un contesto come quello che stiamo vivendo.

[ Leggi tutto... ]

Il Consiglio di Amministrazione insieme con la struttura operativa del Fondo presidia costantemente e con attenzione l’evolversi della situazione creata dal contesto bellico; come sempre in questi casi è stato attivato il Comitato di Crisi, il cui ultimo intervento risale al 2020, ai primordi della pandemia da covid-19.

Il Comitato di Crisi, supportato dal Direttore Generale, dalla Funzione Fondamentale di Gestione del Rischio e dalla Funzione Finanza, è in costante contatto con i gestori finanziari.

Negli incontri che si sono tenuti in questi ultimi giorni, il Comitato ha appurato le iniziative intraprese dai gestori in ordine alle turbolenze dei mercati finanziari derivanti dalla crisi in atto, che sono state tempestive e adeguate.

In generale possiamo constatare che:

  • negli asset di portafoglio delle linee finanziarie Bilanciato e Crescita del Fondo non erano e non sono presenti investimenti in titoli di emittenti (pubblici o privati) russi e ucraini;
  • il rilevante grado di diversificazione di portafoglio quale efficace strumento di gestione della volatilità dei mercati è stato ulteriormente incrementato grazie all’adozione dei nuovi benchmark recentemente deliberati dal Consiglio di Amministrazione.

Riteniamo altresì opportuno ricordare che l’adesione ad un Fondo Pensione, in conseguenza dell’orizzonte di lungo periodo tipico di una forma di previdenza complementare, offre una efficace difesa nei momenti di grande volatilità come quello che stiamo vivendo. La diversificazione di portafoglio e l’ingresso sui mercati con versamenti mensili (secondo il funzionamento tipico del piano di accumulo) consentono, come già avvenuto in passato, di affrontare al meglio questi periodi riducendo al minimo possibile gli effetti negativi degli attuali storni dei mercati.

Considerazioni, quelle sopra esposte, che confidiamo esservi utili per affrontare, per quanto possibile, con la giusta serenità questo particolare momento storico senza assumere comportamenti dettati da comprensibile emotività.

Elezioni per il rinnovo degli Organi Sociali

Il Consiglio d’Amministrazione della Cassa di Previdenza dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano (di seguito per brevità “Fondo”) nella riunione del 22/12/2021 ha indetto, sulla base di quanto previsto dallo Statuto e dal Regolamento Elettorale vigenti, le elezioni per il rinnovo degli Organi Sociali:

  • Assemblea dei Delegati
  • Consiglio di Amministrazione
  • Collegio dei Sindaci

[ Leggi tutto... ]

Per lo svolgimento degli adempimenti previsti dal Regolamento Elettorale, il Consiglio ha approvato il seguente calendario.

da lunedì 17/01/2022 a venerdì 11/02/2022

Gli aderenti al Fondo potranno presentare la propria candidatura a componente dell’Assemblea dei Delegati della componente lavoratori.

lunedì 14/02/2022

La Commissione Elettorale si riunirà per avviare la verifica della regolarità delle candidature pervenute, al termine della quale comunicherà al Fondo l'elenco dei candidati mediante apposito verbale.

da lunedì 07/03/2022 a mercoledì 30/03/2022

Svolgimento dell’elezione dei Delegati della componente lavoratori, mediante utilizzo dell’apposita procedura di voto elettronico adottata dal Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 3 del Regolamento Elettorale.

giovedì 31/03/2022

Riunione del Comitato Elettorale per lo spoglio dei risultati di voto.

lunedì 04/04/2022

Termine entro il quale:

  • il Comitato Elettorale comunicherà al Presidente i risultati del voto con apposito verbale firmato;
  • le società socie comunicheranno al Presidente del Consiglio di Amministrazione i propri componenti nell’Assemblea dei Delegati.

venerdì 08/04/2022  

Termine entro il quale dovranno essere inviate al Fondo delle candidature a componente del Consiglio di Amministrazione o del Collegio dei Sindaci da parte dei candidati che risultino in possesso dei requisiti previsti.

martedì 26/04/2022

Proclamazione degli eletti e dei membri designati dalle aziende socie nel corso di un‘apposita riunione del Consiglio d’Amministrazione.

Convocazione della nuova Assemblea dei Delegati.

giovedì 26/05/2022

Riunione della nuova Assemblea dei Delegati per l’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio dei Sindaci.

 

Requisiti richiesti per la candidatura negli Organi Sociali del Fondo

Ogni aderente al Fondo può candidarsi all’elezione della componente lavoratori di uno degli Organi Sociali, in base alla normativa vigente.

ASSEMBLEA DEI DELEGATI

La candidatura va presentata alla Commissione Elettorale tassativamente entro le ore 16:45 dell’11 febbraio 2022 con le firme a sostegno di almeno 50 (cinquanta) aderenti alla Cassa tramite:

- consegna a mano alla Commissione Elettorale Casprev - presso Ufficio FPE di Credito Emiliano via Emilia San Pietro, 4 42121 Reggio Emilia (RE);

- invio della propria candidatura, con le firme a sostegno, sempre entro tale termine via posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo fpe.credem@pec.gruppocredem.it;

- invio della propria candidatura, con le firme a sostegno, sempre entro tale termine via raccomandata postale preceduta da invio via posta elettronica a casprev@credem.it .

Ogni aderente può sottoscrivere la presentazione di un unico candidato.

E’ possibile utilizzare l’allegato modulo di raccolta firme.

Per essere eleggibili non sono richiesti particolari requisiti di esperienza.

I Delegati rimangono in carica tre esercizi e sono rieleggibili. Il ruolo è incompatibile con la carica di Consigliere o Sindaco revisore.

L’impegno non supera, di norma, due riunioni l'anno (per l’approvazione del bilancio annuale e, ogni tre anni, per il rinnovo degli Organi Sociali, oltre ad eventuali convocazioni in sede Straordinaria per modifiche Statutarie ecc…).

 

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Al fine di una valida candidatura, l’aderente deve risultare in possesso dei requisiti in materia di professionalità e di onorabilità.

Non devono inoltre essere presenti cause di ineleggibilità, incompatibilità, situazioni impeditive o di sospensione come definito dalla legge (D.M. Lavoro 108/2020 e art.9 comma 1 DM Economia e Finanza n.166/14).

Al fine della candidatura occorre inoltre presentare atto notorio o dichiarazione sostitutiva di atto notorio autenticata oltre a curriculum professionale.

 

COLLEGIO SINDACALE

Il candidato dovrà essere iscritto al registro dei Revisori Legali istituito presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze in quanto il Collegio Sindacale esercita la revisione legale dei conti.

Al fine di una valida candidatura, il candidato deve risultare in possesso dei requisiti in materia di onorabilità e non devono essere presenti cause di ineleggibilità e di incompatibilità, situazioni impeditive o di sospensione previsti dalla legge (definiti dal D.M. Lavoro 108/2020 e dall’art. 9 comma 1 DM Economia e Finanza n.166/14).

Inoltre, poiché il Collegio Sindacale è titolare della Funzione Fondamentale di Revisione Interna, il candidato dovrà essere in possesso dei requisiti di cui all’art 4 comma 2 lettera a) del DM 108/2020.

La candidatura dovrà essere corredata da atto notorio o dichiarazione sostitutiva di atto notorio autenticata oltre a curriculum professionale.

I candidati in possesso dei requisiti per entrare a far parte del Consiglio d’Amministrazione o del Collegio Sindacale del Fondo potranno presentare la loro candidatura al Presidente del Consiglio di Amministrazione attualmente in carica entro il giorno 8 aprile 2022, tramite e-mail all’indirizzo casprev@credem.it.

Tra gli eletti del Collegio Sindacale almeno un componente effettivo e uno supplente dovranno aver esercitato l’attività di revisione legale dei conti per un periodo non inferiore a tre anni.

 

Il Presidente              
( Vincenzo Massimiliano Città )

Adeguamento Statuto della Cassa

Si comunica che è stato pubblicato nella sezione documenti il nuovo Statuto del Fondo deliberato dal Consiglio di Amministrazione il 22 novembre 2021. Lo Statuto è stato adeguato allo schema standard dei Fondi Pensione Negoziali in coerenza con quanto stabilito dalla Covip con la deliberazione del 19 maggio 2021 inerente gli schemi di Statuto dei Fondi Pensione. Si è pertanto proceduto alle modifiche necessarie all’adeguamento mantenendo alcune disposizioni già contenute nella versione precedente in quanto ritenute caratterizzanti la nostra forma pensionistica.

Procedura di selezione dei gestori finanziari

Clicca qui per accedere al bando

Prospetto delle prestazioni pensionistiche - fase di accumulo (anno 2020)

Si comunica che sono stati pubblicati per tutti gli aderenti al Fondo al 31/12/2020 i prospetti delle prestazioni pensionistiche - fase accumulo consultabili  all’interno dell’anagrafica della propria area riservata.

Bollettini Finanziari

Sono stati pubblicati, nella sezione documenti, gli ultimi bollettini finanziari che potranno essere visualizzati anche sulla intranet aziendale cliccando sull'apposito box.

Istruzioni di vigilanza in materia di trasparenza

Si informa che in ottemperanza alle “Istruzioni di vigilanza in materia di trasparenza" emanate da Covip in data 25/02/2021 è stato prorogato al 31/07/2021 il termine per l'invio del “Prospetto delle prestazioni pensionistiche – fase di accumulo” (ex comunicazione periodica); inoltre, coerentemente con le istruzioni Covip con riferimento alle liquidazioni ed alle conversioni in rendita effettuate a partire da tale data verrà predisposto un nuovo prospetto denominato rispettivamente “Prospetto in caso di liquidazione di prestazioni diverse dalla rendita” e “Prospetto in caso di liquidazione di prestazione in rendita”.

Si informano altresì gli aderenti che Il Fondo, avvalendosi delle disposizioni di legge e statutarie, approverà il Bilancio 2020  entro il 30/06/2021

Emergenza covid 19

Dalla data odierna, fino a nostra successiva comunicazione, al fine di garantire il servizio nell'attuale condizione di emergenza viene consentita la richiesta di anticipazioni, trasferimenti e liquidazioni tramite l’invio della domanda, copia del documento d’identità ed eventuali altra documentazione integrativa a mezzo mail (casprev@credem.it).
Sarà poi necessario l’invio della domanda in originale non appena le condizioni generali lo permetteranno.
Si ricorda che per qualsiasi evenienza l’ufficio FPE rimane a disposizione.


Leggi le altre comunicazioni del Fondo...